La guarigione fisica è un argomento molto delicato e difficile, soprattutto qui sul web, perchè ognuno la vive a modo suo ed è il tasto dolente di molte persone che purtroppo non stanno bene. Quando abbiamo problemi di salute diventa tutto molto difficoltoso e possiamo dire che la malattia sia davvero la cosa più grave che ci possa accadere, sia che riguardi noi, sia le persone a cui vogliamo bene. Proprio per questo non è semplice per me parlarne, soprattutto perchè questo può comportare equivoci, ma credo che sia troppo importante affrontare la tematica della guarigione.

Non sono un medico e nemmeno una super esperta in fatto di tecniche spirituali di guarigione, però in base alla mia esperienza vorrei darvi qualche consiglio personale rimanendo in ambito spirituale, senza sfociare in informazioni che può dare solo una figura sanitaria. In quanto naturopata che opera secondo un metodo scientifico e che si oppone all’ abuso di credulità popolare e ai ciarlatani, mi sento di raccomandarvi di non abbandonare le cure mediche, pensando che bastino le tecniche spirituali, sarebbe un grave errore. Ognuno poi agisce come meglio crede, ma è importante precisarlo, inoltre con questa raccomandazione mi tolgo da ogni responsabilità in merito ai consigli che troverete di seguito.

PRECISAZIONI…

Detto questo, se vi trovate in una condizione di malattia sappiate che vi sono vicina e potete scrivermi per richiedere le preghiere, ma adesso dobbiamo darci da fare, rimbocchiamoci le maniche perchè niente è impossibile…proprio niente. Non voglio dare false speranze a nessuno, per avere risultati è necessario fare un grande lavoro interiore, ma per quanto difficile sia, adesso dobbiamo abbandonare la disperazione, che non ci fa bene. Non è mia intenzione nemmeno fare le cose più facili di quello che invece sono, perchè se io mi trovassi in una situazione di malattia grave non so davvero se troverei il coraggio di leggere, di parlare e di smettere di piangere…ma se voi avete un briciolo di forza continuate a leggere, ed è quello che spero.

Ora, se avete compreso lo spirito di questo articolo, seguitemi…

Dove c’è mancanza di ossigeno c’è malattia…quindi respirate e concentratevi a mantenere i muscoli rilassati il più possibile ( e per quanto possibile ). Ogni 30 minuti cercate di affacciarvi alla finestra e di respirare profondamente ma mooolto lentamente per 3 minuti, ri-ossigenate il corpo facendo yoga ogni giorno e ascoltate meditazioni estremamente rilassanti. La cosa importante è davvero il rilascio della tensione almeno dai muscoli del vostro corpo.

Questa può essere la vostra routine quotidiana, la base che fa da sottofondo alle altre tecniche.

Ma non posso assolutamente tralasciare quella che ritengo essere la cosa più importante per arrivare all’ eventuale guarigione fisica: la pratica della risata.

Cercate sul web qualcosa che vi faccia ridere a crepapelle, ma può essere anche un film, alcune barzellette che trovate sui libri…può essere davvero quello che preferite, la cosa importante è ridere per più tempo possibile. Se non lo conoscete, valutate anche lo yoga della risata: su internet trovate molto su questa disciplina, tra risorse gratuite e corsi online a basso costo.

Voglio mostrarvi il potete della risata sulla nostra salute, potete dare un’ occhiata qui:

Ridere per guarire

Un altro esercizio che ritengo fondamentale è quello relativo alla Legge di Attrazione.

In questo blog ho spiegato spesso come funziona questa Legge per realizzare tutto quello che vogliamo, e in questo caso dobbiamo solamente cambiare lo scopo.

Chiudete gli occhi, visualizzatevi davanti a voi mentre state benissimo, avete un aspetto magnifico, siete il ritratto della salute. Siate grati per questo vostro stato di benessere, per quel corpo completamente sano che vedete davanti ai vostri occhi. Questo esercizio va ripetuto più volte al giorno, naturalmente ogni giorno.

Ora invece vi propongo due affermazioni da ripetere infinite volte, sempre ogni giorno:

  • Grazie, sono guarita
  • Grazie, il dono della salute mi tiene in vita

Come ultimo esercizio, vi suggerisco una pratica un po’ più impegnativa, ma veramente utile:

Prendetevi alcuni minuti tutti per voi, chiudete gli occhi e rilassatevi…

Potete anche mettere una musica rilassante se vi aiuta…

Respirate profondamente e soprattutto molto molto lentamente per tutta la durata dell’ esercizio…

Quando vi sentite pronti, portate l’ attenzione sulla parte malata del vostro corpo…

Senza aspettative, chiedete a questa parte: cosa vuoi comunicarmi?

Ascoltate tutte le risposte e annotatele…

Poi chiedete: cosa devo imparare?

e ancora…

Puoi darmi un suggerimento per la guarigione?

 

Non aspettatevi nulla le prime volte, potreste non ricevere nulla, oppure potrebbero arrivare immagini, intuizioni, sensazioni, idee…

Alcuni consigli più…materiali e non provati scientificamente:

  • cristalloterapia: circondatevi di cristalli adatti
  • meditazione: meditate ogni giorno, preferibilmente 3 volte al giorno per 30 minuti, in particolare vi consiglio la meditazione vipassana
  • chakra: lavorate sul riequilibrio del vostro sistema energetico
  • reiki: attenzione, se c’è una malattia molto grave, il reiki va fatto da una persona altamente competente, meglio se master reiki, altrimenti potremmo avere l’ effetto contrario.

Ancora una volta ribadisco che questo articolo non è un modo per illudere o dare false speranze, è invece un insieme di tecniche che ho provato su me stessa e che hanno provato tante altre persone nel mondo, e da applicare in collaborazione con la medicina ufficiale.

Se potranno esservi utili in qualche modo ne sarò molto felice.

Una buona giornata!

 

lastazionedellestelle